Storia 1Sul finire del 1696 la Serenissima Principessa Anna Isabella Gonzaga diede incarico di erigere “…una casa che servisse per ricovero de’ poveri Questuanti della Città…”

Storia 2Dopo alterne vicende legate al passaggio del Ducato di Mantova dai Gonzaga di Nevers alla Casa d’Austria e agli eventi bellici ad esso collegati, nel 1786, per disposizione di S.M. l’Imperatore Giuseppe II, la Pia Casa di Ricovero venne soppressa e i relativi beni assegnati all’Orfanotrofio dei Maschi di Mantova.

Nello stesso anno, tuttavia, l’Amministratore dell’Orfanotrofio dei Maschi rappresentava nella Regia Giunta delle Pie Fondazioni, il proprio timore che la soppressione del notturno ricovero de’ Questuanti potesse “cagionare molti disordini” auspicando che “…dovesse sussistere il detto Pio Luogo di antichissima fondazione, (…) fino a tanto che siano provveduti di altro Ricovero, o della Casa di Lavoro, che si attende eretta per impiegare e ricoverare i questuanti”.

Solo nel 1818 si ebbe, da parte della Commissione Centrale di Beneficenza di Milano, il riconoscimento legale delle Pie Case di Ricovero e Industria che divennero operative il 7 gennaio del 1819, nel fabbricato della ex Panizzazione, posto in Contrada della Chiavichetta n. 2406.

Nel 1870 fu costituito il Ricovero Municipale, collocato nell’attuale sede di Via Trento, con finalità specifiche dirette alla cura degli anziani.Storia 3

“Mons. Arrigo Mazzali”
Busto in bronzo
(Lazzarini – 1994)

Nel 1939 con Decreto Reale le Pie Case di Ricovero e Industria vennero decentrate dall’Ente Comunale di Assistenza, assumendo gestione e amministrazione autonome, dopo che con apposita convenzione, stipulata col Comune di Mantova nel 1938, le stesse avevano assunto la gestione diretta del Ricovero Municipale, trasferendo la propria sede e la propria attività istituzionale in Via Trento n.14.

Nel 1968 con Decreto del Presidente della Repubblica del 29 novembre venne variata la denominazione degli Istituti in “Istituto Geriatrico di Mantova”.

Nel 1993 con la modifica dello Statuto organico la denominazione dell’Ente viene modificata nell’attuale “Istituti Geriatrici di Mantova ‘Mons. Arrigo Mazzali’”.